sabato 13 gennaio 2018

Recensione | Natale da Chanel di Daniela Farnese

Buongiorno lettori e buon weekend!
Ho finalmente terminato il compito infinito dell'università e ho un po' di tempo per respirare, così oggi vi parlo dell'ultimo libro che ho letto nel 2017 in occasione della lettura bimestrale del mio club Lo Scaffale Tematico che aveva come tema di novembre e dicembre il Natale.

Natale da Chanel è il terzo capitolo della trilogia di Chanel di Daniela Farnese, una trilogia che ho iniziato quasi per caso qualche anni fa della quale poi mi sono innamorata. Lo so che avrei dovuto parlarvi anche dei primi due volumi, quindi cercherò di farvi un breve riassunto consigliandoveli assolutamente.



Tutta colpa di Chanel di Daniela Farnese
(Newton Compton | giugno 2015 | 523 pagine)

È possibile assomigliare a una delle più grandi icone dello stile, indipendente, bella ed elegante come Coco Chanel? Rebecca ha trentatré anni, più di cento paia di scarpe, un armadio pieno di tubini neri, completi di tweed e una smisurata passione per la magnifica Coco. È romantica, sognatrice e follemente innamorata di Niccolò, che sta per raggiungere a Milano… Catapultata nella metropoli, Rebecca si tuffa nell’intensa vita mondana milanese e, con lo stile della sua eroina, vuole assaporare la sensazione di sentirsi una donna cercata e desiderata. Tra Milano e Parigi, tra abiti indimenticabili e gioielli da sogno, fasciata nei suoi impeccabili tubini, in bilico sui tacchi a spillo, la moderna Coco è pronta ad affrontare i capricci del destino e le sorprese inattese che le rivoluzioneranno la vita… 




✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿


I primi due libri della trilogia li ho letti in un attimo dopo averli trovati in Autogrill durante un mio viaggio verso Milano. Il primo si intitola Via Chanel n°5 mentre il secondo I love Chanel; l'autrice ha pubblicato un volume unico con entrambe le due storie dandogli il titolo Tutta colpa di Chanel.

Rebecca Bruni è una trentenne appassionata di Coco Chanel alla quale assomiglia a tutto e per tutto: armadio pieno di scarpe con tacchi esorbitanti e tubini neri per ogni occasione, profumo Chanel n° 5 immancabile e stile da invidiare. Ma oltre alla moda, Coco (il suo soprannome) colleziona anche delusioni d'amore. Dopo essersi trasferita a Milano, lasciando l'amata Venezia, per seguire il suo amato ragazzo che poi scopre a letto con la segretaria, Rebecca si ritrova a Milano spaesata e a lavorare per un'agenzia che organizza eventi; quale campo le capita? Matrimoni, perfetto dopo un'ennesima sfortuna in amore. Ma questo la porterà a conoscere l'affascinante e sexy Etienne, capo della ditta francese associata a quella nella quale lavora Rebecca. Non pensate minimamente che questo incontro sia rose e fiori, anzi. I due giovani si trovano e si innamorano, ma c'è un problema: Etienne è promesso sposo ad un'altra. Ce la faranno a coronare il loro sogno d'amore?

Non è assolutamente il mio genere, ma l'ironia e la simpatia della protagonista mi hanno fatto amare ogni singola pagina della trilogia. Rebecca sembra la classica ragazza sfortunata, che quando sembra che le cose stiano andando per il verso giusto, ovviamente succede qualcosa che rovina i piani. Ma Rebecca non si arrende mai, si rimbocca le maniche e lotta per quello per cui crede e che ama. Una grande lavoratrice, che ha sempre messo tutto per dimostrare di avere un valore e di essere in grado di fare tutto quello che le viene richiesto.


Natale da Chanel di Daniela Farnese
(Newton Compton | settembre 2015 | 259 pagine)

Dopo aver trascorso un periodo a Parigi, Rebecca, detta “Coco”, è partita per New York, dove dovrà dirigere una delle filiali dell’agenzia per cui lavora. Coco affronta con grande entusiasmo il nuovo incarico e la vita nella Grande Mela, la città che ha rilanciato la mitica Chanel quando la sua carriera sembrava in declino. Ed è proprio tra le pagine del diario di una donna vissuta ai tempi della sua eroina che Rebecca si perde: storie che parlano di tempi lontani, scelte difficili e di una donna che forse era una spia… La vita della nostra Coco non è certo meno rocambolesca. E per il momento non ancora destinata a trovare pace. Perché Étienne, il suo ritrovato amore, non è partito insieme a lei, ma è rimasto in Francia. Che cosa può essere mai l’Oceano per due che si amano così tanto? Questo hanno pensato entrambi. Ma la lontananza può a volte ingigantire piccoli equivoci trasformandoli in mostruose incomprensioni... Riuscirà Coco a salvare il suo grande amore e a festeggiare con lui il Natale a New York?


✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿


Ho scoperto dell'esistenza del terzo volume quasi per caso e non ho potuto non comprarlo subito! Ho aspettato un po' a leggerlo, anche perché l'ho comprato a giugno e volevo la giusta ambientazione, quella natalizia.

Rebecca è volata a New York dopo aver ottenuto la possibilità di gestire la filiale americana dell'agenzia per cui lavora, nonché del suo compagno Etienne.  La distanza dal suo amato è enorme, e dopo anni di vita insieme è di sicuro una grande prova. Ma Rebecca ha fiducia, anzi ha organizzato tutto nei particolari: Etienne avrebbe potuto sostituire l'attuale capo, e i due sarebbero tornati a vivere insieme. C'è solo un problema: Etienne inizia ad essere distante e, senza avvisarla, rifiuta l'offerta di lavoro a New York e si fa ogni giorno più misterioso. Rebecca si riempie di domande e il compagno le risponde che c'è una questione da risolvere e preferisce parlarne a voce. Ma la distanza è tanta e il tempo per vedersi sempre meno. Mentre Rebecca lavora a più non posso per dimostrare che lei è la giusta candidata a dirigere l'azienda entra nel tunnel dei dubbi: cos'è che tiene Etienne a Parigi? Ha  per caso trovato un'amante?
In contemporanea deve anche sostenere le avance del rivale in lista per ottenersi il ruolo di capo dell'azienda, Daniel Preston: sono reali o è una strategia per soffiarle il posto?

Una nuova grande avventura che ho vissuto insieme a Rebecca nell'immensa città che è New York. Coco è una ragazza molto schietta e calcolatrice ma in fondo sa essere dolce e quasi paranoica. E' innamorata del suo uomo e, come tutti, ha paura di perderlo. Oltre al fatto che la distanza e misteri sono molto difficili da gestire. Ho sperato e sofferto con lei, in questa storia che sembrava non avesse modo di finire bene. Mi sono messa nei suoi panni e ho compreso tutte le sue paure, probabilmente anche perché, a livello amoroso, ci somigliamo abbastanza e mi sono spesso immaginata in lei.

I libri sono l’unica medicina più efficace delle scarpe per curare un cuore spezzato

Ho amato il lato da donna in carriera di Rebecca. C'è una parte del romanzo in cui si parla di un tema molto attuale della società, e cioè: una donna deve scegliere tra la carriera e la famiglia?
Rebecca ad un certo punto se lo chiede e ho condiviso i suoi pensieri quando riteneva che questo non fosse giusto. Perché non si può avere entrambi? Alla fine, per gli uomini è così. Ho supportato fino alla fine la scelta di Coco. Anche se l'ha portata oltre oceano, lontano dalla sua famiglia e dagli amici, lei ha voluto a tutti i costi seguire il suo sogno e ha lottato tanto per farlo. Se lo merita davvero.

Anche questa volta, Daniela Farnese non si è smentita per niente, raccontando una storia romantica in maniera impeccabile, con uno stile per niente noioso e pesante, ma scorrevole e piacevole da leggere. L'ambientazione questa volta è stata magica: New York nel periodo natalizio, con le sue lui e la bellezza che emana. Anche Rebecca ne era incantata e in questo modo ha incantato anche me.
Questa trilogia la consiglio vivamente a tutti, soprattutto a chi piace emozionarsi e a chi crede che il vero amore esista ma che non determini tutto nella vita. A chi crede nel destino, concetto molto importante nella storia di Rebecca Bruni

Voto: 🌼🌼🌼🌼
Consigliato: Sì. 
Stagione: Invernale, magari a Natale.

domenica 7 gennaio 2018

Libri per colazione | Segnalazioni librise #10




Buongiorno lettori e buona domenica!
Oggi purtroppo finiscono ufficialmente tutte le feste, chi è triste quanto me?
Però con questo nuovo articolo vi porto buone notizie, ossia vi presento due fantastici libri che non potete assolutamente perdere e le novità di gennaio della casa editrice DeAgostini!



L'isola dei demoni di Ilaria Vecchietti
(Self Publishing - Novembre 2017 - 390 pagine)


Credete nel destino? È immutabile o si può cambiare? Qualunque sia la vostra opinione, sappiate che i destini di un giovane orfano, di una ragazza in cerca di vendetta, del figlio del sovrano del regno, di una principessa esiliata e di un guerriero potentissimo, si intrecciano tra loro e alla profezia più terrificante di Isola. Riusciranno insieme a svelare i misteri, a portare alla luce la verità e a riconoscere gli amici dai nemici? E soprattutto sapranno compiere la profezia, salvando il loro mondo e loro stessi? 

Seguite l'autrice: Blog - Facebook - Twitter







I limiti dell'amore - Storia di me e te di Diamante Giorgese
(YouCanPrint - Gennaio 2018 (fist 2017) - 156 pagine)


Lorenzo siede accanto ad Anna ormai da giorni, le stringe la mano e, attraverso i ricordi che spesso rivive nella mente, ripercorre tutta la loro storia... Claudia non sa ancora cosa serva davvero alla sua vita per far si che risplenda di nuovo il sole, ma, dopo l'incontro di un misterioso ragazzo, qualcosa sembra cambiare, e tutto potrebbe finalmente andare nel verso giusto, se non fosse per quel segreto che Claudia nasconde nel cuore ormai da anni. Un ventisettenne, una ventunenne, ed un amore improvviso a cancellare ogni distanza. Serviranno però anche forza, perdono, per sopravvivere alle circostanze della vita, e Lorenzo e Claudia saranno in grado di trovarli? L'amore sarà la loro salvezza o finirà soltanto per dividerli? 

Diamante Giorgese è una studentessa di scienze politiche e delle relazioni internazionali; la comunicazione è una delle sue più grandi passioni, insieme alla cucina ed alla scrittura, il suo sogno fin dall'infanzia. Diamante Giorgese non è il mio vero nome, ma uno pseudonimo, perché non volevo che i miei lettori fossero influenzati dal mio nome; ciò che di più vorrei è infatti che il mio lavoro sia giudicato per ciò che è.
Seguila: Facebook - Instagram - Twitter


E ora vi presento le novità della DeAgostini che potrete trovare in libreria da gennaio!



Il metodo famiglia felice di Alberto Pellai
(DeA Planeta - USCITA 16 GENNAIO - 256 pagine)


Non è vero che tutte le famiglie felici si assomigliano. La felicità di una famiglia non è la totale assenza di problemi, non è un’unità di misura e nemmeno una foto incorniciata in bella mostra sopra uno scaffale del salotto. La felicità – in quel turbolento e sempre diverso ecosistema che si crea ovunque ci sia un rapporto tra genitori e figli – è piuttosto qualcosa che ha a che fare con la consapevolezza e l’autostima. Nelle parole di Alberto Pellai e Barbara Tamborini: «una famiglia consapevole ha un progetto e una direzione, non improvvisa le scelte educative e sa sfruttare i momenti chiave della vita». La più autorevole coppia italiana di psicoterapeuti torna con un libro unico nel suo genere, scritto nella chiave totalmente inedita del gioco e nel linguaggio semplice e comunicativo che ne ha già reso celebri gli autori, per insegnarci come il livello di autostima famigliare può condizionare l’insieme di abitudini, linguaggi e automatismi che regolano la vita quotidiana tra le mura di casa. Un manuale per potenziare l’autostima di tutti – dei grandi così come dei piccoli – attraverso un metodo fondato sui sei pilastri che reggono un nucleo domestico: la famiglia, gli amici, il corpo, le emozioni, la scuola e il lavoro, l’ambiente. Un viaggio da percorrere insieme, giorno dopo giorno, attraverso quiz, test, sfide creative e racconti esemplari per consentire a ciascuno di prendere coscienza dei propri pregi e dei propri difetti e sviluppare le competenze che possono fare di una famiglia una famiglia felice.




Fandom di Anna Day
(DeA Planeta - USCITA 30 GENNAIO )

Copertina e link acquisto ancora non disponibili

Violet farebbe di tutto pur di incontrare gli attori che hanno portato sul grande schermo il suo romanzo preferito, The Gallows Dance. Anche convincere suo fratello e le sue migliori amiche ad accompagnarla al ComiCon più grande d’Inghilterra e mettersi in coda per l’autografo del bellissimo Willow. Violet, che conosce tutte le battute del film a memoria e vorrebbe far colpo su di lui, si presenta come cosplayer di Rose, protagonista del romanzo e anima gemella di Willow. La sua scelta non è dettata dalla sola infatuazione per lui: Violet ammira realmente Rose e vorrebbe essere come lei. Coraggiosa come Katniss, determinata come Daenerys e intrepida come Tris. Quando però arriva il suo turno di incontrare gli attori, un terremoto improvviso fa crollare il capannone. Violet batte la testa e sviene. Pochi istanti dopo riapre gli occhi, ma qualcosa è cambiato. Willow è armato, le guardie corrono ovunque e sparano. Ma è solo quando una freccia colpisce la vera Rose e la ragazza cade a terra esanime che Violet comprende che tutto sta accadendo realmente. La protagonista del suo romanzo preferito è appena morta e ora Violet può fare solo una cosa: prendere il suo posto, ripassare le battute e vivere la storia fino alla fine…


So tutto di te di Clare Mackintosh
(DeA Planeta - USCITA 30 GENNAIO - 400 pagine)


E se un giorno come tanti, tornando a casa in metropolitana, vedessi la tua foto sul giornale? È quello che accade a Zoe Walker, mamma quarantenne e divorziata di due figli adolescenti. Quando riconosce se stessa nello scatto pubblicato nella sezione annunci personali della Free Press della sua città, Zoe avverte un brivido alla schiena. Cosa ci fa su quelle pagine l’immagine rubata e fuori fuoco del suo volto non più giovane, accompagnata da un misterioso, e inaccessibile, indirizzo web? Ma le brutte sorprese, per Zoe, sono appena cominciate. Qualche tempo dopo, infatti, sullo stesso giornale appare la foto di un’altra donna, corredata dalla solita scritta: quellachestaicercando.com. Pochi giorni e la stessa donna viene ritrovata morta alla periferia di Londra, strangolata da un killer senza nome. Adesso Zoe ne è certa: qualcosa di molto sinistro si nasconde dietro le foto e il sito web che le fa pubblicare. Per il suo compagno e per la polizia si tratta di coincidenze, opinabili somiglianze senza significato; ma mentre il conto delle vittime sale inesorabilmente, l’idea che quella di Zoe possa non essere soltanto paranoia si fa strada nella mente dell’agente Swift, impulsiva e abile detective in cerca di riscatto. Serrato, appassionante e carico di tensione, So tutto di te è stato per settimane in testa alle classifiche inglesi, confermando Claire Mackintosh come una delle voci più efficaci del thriller psicologico al femminile.

venerdì 5 gennaio 2018

Recensione | Una ragazza da sposare di Madeleine Wickham

Buongiorno lettori!
Oggi vi presentò la prima recensione del 2018 ma di un libro letto a metà dicembre, ovvero Una ragazza da sposare di Madeleine Wichkham. Probabilmente l'autrice la conoscete meglio come Sophie Kinsella, diventata famosa grazie al suo romanzo I love shopping, ma la scrittrice ha iniziato la sua carriera con il suo vero nome, ovvero Madeleine Wickham, prima di cambiarlo nel famoso pseudonimo.

Ho iniziato questa lettura grazie al Gioco dell'oca organizzato nel mio gruppo di lettura Lo Scaffale Tematico passando per la casella "romanzo rosa/ chick lit del XX secolo" e così ho optato per questa storia, anche se poco nel mio genere.


• Una ragazza da sposare di Madeleine Wickham •
( Mondadori - Marzo 2012 (first 1999) - 284 pagine)


A diciotto anni, Milly è una ragazza allegra e spensierata che ha tanta voglia di divertirsi e nessuna fretta di diventare adulta. Così quando Allan, un suo conoscente gay, durante una vacanza studio a Cambridge le chiede di sposarlo per permettergli di rimanere in Inghilterra con Rupert, il ragazzo di cui è innamorato, lei accetta senza esitazioni. Come se fosse un gioco - ma è tutto vero -, Milly si veste da sposa, pronuncia le promesse di matrimonio e posa con Allan per le foto di rito. Ora, per la legge, è la signora Kepinski. Dieci anni dopo quell'episodio ormai lontano e dimenticato, Milly è una ragazza molto diversa. Si è fidanzata con Simon, che la adora, e i due hanno deciso di sposarsi con una cerimonia da sogno, voluta soprattutto dall'insopportabile madre di lei. Il futuro genero è davvero un ottimo partito, bisogna approfittarne! Milly è felice e lascia fare. E poi nessuno sa del suo precedente matrimonio, quindi è come se non fosse mai accaduto, no? Peccato che, a soli quattro giorni dal fatidico "sì", il passato ritorni con prepotenza rischiando di rovinare la sua bella favola. Come fare con Simon? E, soprattutto, come tenere a bada sua madre? Ma la futura sposa non è certo l'unica in famiglia ad avere un segreto... Con la leggerezza e lo sguardo divertito e acuto che la contraddistinguono da sempre, Madeleine Wickham va dritto al cuore dei rapporti affettivi, dando vita al ritratto pungente di un mondo in cui le apparenze rischiano di prendere il sopravvento su ciò che conta realmente nella vita. Tra rivelazioni inattese, amare scoperte e riconciliazioni insperate, i protagonisti di questa deliziosa commedia si rendono conto della forza dei sentimenti e di quanto sia importante essere davvero se stessi.

✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿


Premetto che questo genere è per nulla il mio, anzi ho sempre evitato di leggere romanzi rosa perché proprio non riesco a leggerli. Però la challenge prevedeva ciò e ho cercato di farmi coraggio scegliendo una scrittrice di cui in molti mi hanno parlato bene.

Purtroppo però la storia non mi ha convinto per niente. Dalla trama poteva sembrare interessante, una diciottenne che impulsivamente decide di sposare un americano solo per aiutarlo a rimanere in Inghilterra in modo che possa continuare la sua storia con l'amore della sua vita, un altro uomo; a distanza di anni però questo porta di problemi quando Milly decide di sposarsi davvero per amore. Sì, forse poteva essere interessante, invece la storia è stata piuttosto stupida.

Come prima cosa, Milly a 28 anni è rimasta una donna infantile incapace di prendersi le sue responsabilità. Perché, al momento della decisione del matrimonio non ti si preoccupata di verificare che il divorzio dal primo matrimonio fosse andato a buon fine? No, le decide di farlo due giorni prima dalla cerimonia. Scoprendo poi che il matrimonio era ancora valido.
Seconda cosa, ci sono troppe falle nella burocrazia: com'è possibile che il prete non sia stato messo al corrente del primo matrimonio? Voglio dire, le persone sono schedate ormai, al momento dell'organizzazione del sacramento sarebbe dovuto venire fuori subito il precedente giuramento, o sbaglio? No lui si fidava della voce della ragazza che dichiarava di non essersi mai sposata.

Eco questi due particolari mi hanno fatto un po' perdere la storia. Secondo me sarebbe stata più divertente elaborata in un altro modo, perché è stato bello il momento in cui è corsa a cercare Rupert per rintracciare Allan, rischiare di mandare all'aria il matrimonio, e tante altre vicende che sono successe.
Invece mi sono ritrovata un personaggio infantile e stupido che ha preferito tenere tutto nascosto nella speranza che niente venisse svelato fino a rovinare tutto il giorno prima del matrimonio. Per carità è la storia, ma è alquanto stupido. Almeno per me.

L'unico personaggio che mi sento di salvare è Rupert. Lui si che mi ha fatto tenerezza. Un uomo che ha a che fare con una moglie bigotta mentre cerca di nascondere e sotterrare la sia vera natura, ovvero essere gay. Per anni ha mentito a se stesso finché l'incontro con Milly gli fa prendere la sua vita in mano e recuperare quel se steso che per anni ha cercato di ignorare. La sua storia mi è piaciuto molto, e anche quella di Allan, anche se è stata breve e occupa sono una piccola parte di tutta la vicenda.


Voto: 🌼🌼 
Consigliato: No. 
Stagione: Estiva. È una di quelle storie da ombrellone.

martedì 2 gennaio 2018

Benvenuto gennaio!



Buongiorno lettori!
In ritardo eccomi con il solito appuntamento di inizio mese nel quale parlo della mia lista di libri da leggere!
Dicembre si è concluso con molte nuove letture e sono molto contenta! Per farlo però ho dovuto abbandonare l studio, cosa che non mi posso permettere a gennaio, quindi la mia lista sarà piuttosto breve.

Comunque, dato che il post precedente parla del wrap up del 2017 in cui bi parlo delle letture che hp fatto, direi che possiamo partire direttamente con la lista nuova! Innanzitutto vi dico che ho già cambiato la mia idea di leggere 50 libri nel 2018! Contando che sarà un anno dedicato all'Università non posso farmi distrarre, quindi ho mantenuto il mio livello a 40 libri, poi magari chissà posso anche superarlo ;)

Per gennaio, con continuità a febbraio, ho intenzione di iniziare due saghe: una che mi è stata regalata e l'altra che mi guarda da tanto dalla mensola e non posso più ignorarla!


• Il figlio di Ramses di Christian Jacq •
( Tre60 - novembre 2016 - 768 pagine )

ACQUISTALO SU AMAZON

Figlio minore del faraone Ramses II, Setna è uno scriba di grande saggezza, un guaritore in grado di curare le ferite del corpo e quelle dell’anima e un potente mago. È a lui, quindi, che il padre si rivolge per risolvere il mistero che ha gettato un’ombra di terrore sull’Egitto: il furto del Vaso di Osiride, custode di un segreto capace di avvelenare il fuoco, l’aria, l’acqua e la terra, e di distruggere ogni cosa. Chiunque abbia commesso quel furto sacrilego è senza dubbio deciso ad annientare il glorioso regno di Ramses e ben presto Setna comprende che dalla sua indagine dipende il destino dell'intero Egitto. Aiutato dalla bellissima Sekhet, figlia di un alto funzionario ed esperta di arti magiche, Setna dovrà affrontare un lungo viaggio denso di insidie e pericoli, inseguendo le tracce del Male attraverso le città più sacre, i templi più nascosti, i segreti più arcani della sua terra millenaria. Il regno delle tenebre ha lanciato la sua sfida più letale: riuscirà il nobile Setna a salvare la stirpe dorata dei Faraoni? Unendo con grande abilità le sue vaste conoscenze archeologiche e storiche a una brillante vena narrativa, Christian Jacq fa rivivere ancora una volta in tutto il suo splendore il fascino senza tempo della civiltà dell'antico Egittto, raccontandoci una vicenda in cui il mistero, l'amore e l'eterna lotta tra Bene e Male si fondono in un'unica appassionante avventura.


Questa saga mi è stata regalata dalla mia collega e mi incuriosisce tantissimo! Con questa poi posso soddisfare ben quattro challenge di lettura:

- il BooksAddictedClub con il quale a gennaio si legge un testo regalato
- Il Giro del Mondo dello Scaffale condiviso che parte con l'Africa e ottengo la task del libro ambientato in Egitto
- Il Viaggio nel tempo che prevede una lettura ambientata nell'antico Egitto
- 2018 Reading Challenge organizzata da Airals World e Chronicles of Bookaholics che per gennaio prevede un libro nuovo o ricevuto a Natale

Non male vero?


• Le Cronache si Narnia •
( Mondadori - settembre 2005 -1168 pagine )
Scritto nel 1950 da C.S. Lewis, Il leone, la strega e l'armadio inaugurò la serie dei sette volumi che sarebbero divenuti celebri come Le Cronache di Narnia. Un libro che trascende il genere fantasy, ormai riconosciuto tra i classici della letteratura inglese del Novecento. C.S. Lewis lo scrisse con la dichiarata intenzione di rivolgersi ai bambini, ma non solo a loro. Era convinto, infatti, che "un libro non merita di essere letto a dieci anni se non merita di essere letto anche a cinquanta". E questi romanzi conquistano davvero i lettori di ogni età con i loro personaggi, con il ritmo incalzante, ma anche per l'insolito spessore che tradisce l'immensa cultura di un autentico scrittore, noto medievalista dell'Università di Oxford. In questa edizione i vari libri che compongono Le cronache di Narnia sono nell'ordine definitivo, in cui li mise C.S. Lewis.

Con il primo capitolo, Il leone, la strega e l'armadio, invece seguo il tema dello scaffale condiviso di gennaio/febbraio dedicato all'inverno.

Questa saga l'ha portata a casa mia mamma anni fa e per molto è rimasta nella sua libreria finché poi per necessità di spazio è finita nella libreria della cantina. L'ultima volta che sono andata a spulciare qualche lettura nuova l'o riportato in casa con l'intenzione di leggerlo e ora non posso più rimandare. Per di più ho amato il primo film (gli altri purtroppo non li ho visti) e quindi non vedo l'ora di innamorarmi del libro.


Per il momento mi fermo qui ma le novità non sono finite. Nel corso del mese inizierò nuove letture sicuramente, per via delle challenge o per le mie rubriche, quindi nuovi titoli arriveranno. E voi cosa pensate do leggere in questo primo mese del 2018? ❤

domenica 31 dicembre 2017

2017 WRAP UP !



Buongiorno lettori! Siamo giunti alla fine di questo 2017, bello o brutto che sia stato, sicuramente per noi lettori è stato un anno ricco di nuove e interessanti letture.

Come prima cosa ci tenevo a ringraziare ognuno di voi per avermi seguito e supportato, in quest'anno il blog è cresciuto di molto e mi sono divertita a organizzare tante iniziative e giochi insieme a voi. Vi auguro un meraviglioso inizio e un 2018 ricco di gioia e divertimento! ♥

Ora veniamo al mio wrap up del 2017!
In questi 12 mesi ho letto 40 libri, 10 in più rispetto a quelli che mi ero prefissata! Per me è un buon traguardo, contando che insieme alla lettura ho lavorato e studiato! Per il prossimo anno punto a fare meglio, puntando al 50! Secondo voi ce la farò?

Comunque, ecco a voi la classifica delle mie letture 2017:

I 5 libri più belli:


01. La luce sugli oceani di M.L. Stedman
* Best Book Read in 2017 *
Sono venuta a conoscenza di questo libro tramite il film (che confesso di non aver ancora visto). Ovviamente prima di guardarlo al cinema ho preferito leggere il romanzo e me ne sono così innamorata che l'ho addirittura "incoronato" miglior libro che ho letto nel 2017! Una storia davvero struggente che mi ha fatto versare una marea di lacrime. Ora sono sempre più curiosa di vedere il film, appena ho un attimo di tempo me lo guardo per bene!
Assolutamente consigliato!

🌼🌼🌼🌼🌼



02. La solitudine del lupo di Jodi Picoult
Con questo libro, la Picoult si conferma una delle mie autrici preferite! Rimasto in attesa per un bel po', dopo che mia madre me lo ha consigliato tanto, ho avuto occasione di leggerlo e me ne sono innamorata dalla prima pagina! Assolutamente consigliato!



🌼🌼🌼🌼🌼




03. La verità sul caso Harry Quebert di Joel Dicker
Nonostante le numerose pagine, mi ha tenuto incollata alla storia tanto che in quattro giorni me lo sono divorato. Un giallo fantastico, ricco di colpi di scena e suspance.
Assolutamente consigliato!


🌼🌼🌼🌼




04. Dalla parte delle bambine di Elena Gianini Belotti
Essendo un'educatrice, questo libro è stato amato dall'inizio alla fine da me. Nonostante sia un po' datato, visto che è stato scritto nel 1970, molte cose sono piuttosto attuali, e questa cosa è molto preoccupante. Ne ho parlato anche nel mio angolo Il Giornale della Libreria, di quanto i generi siano condizionati dalla società, una società che decide per i bambini fin sa piccoli: cosa è femminile e cosa è maschile, come deve comportarsi una signorina e come un maschio provetto. Assolutamente consigliato!

🌼🌼🌼🌼



05. Diario di scuola di Daniel Pennac
Un libro semplice ma al quale sono legata per la persona che me lo ha regalato! Anche questo letto in un lampo e oltre alle risate e alla simpatia di Pennac, mi sono ritrovata perfettamente nel personaggio, oltre che d'accordo con la maggior parte delle cose che scriveva!
Assolutamente consigliato!


🌼🌼🌼🌼




I 5 libri più brutti:

01. Racconti di Halloween a cusa di Fabiano Massimi
*Worst Book Read in 2017*
Ho scelto questo testo come lettura per Halloween questo ottobre e sono rimasta delusissima da queste storie che, a detta della trama, sono paurose e perfette per la festa più paurosa dell'anno. Io di terribile ho letto ben poco, anzi mi mettevano addirittura sonnolenza. Solo il primo racconto si può salvare, quello si che mi ha fatto paura! Ma per il resto da dimenticare. Sconsigliatissimo!


🌼



02. La casa tonda di Louise Erdrich
Anche questo libro mi ha deluso, mi aspettavo di leggere cose interessanti sui nativi americani del North Dakota, invece mi sono ritrovata a leggere un romanzo lungo e lento e piuttosto complicato. E' stato interessante leggere a proposito della giurisdizione razzista e ingiusta che la riserva indiana degli anni '80, questo sì, ma diciamo che mi aspettavo di meglio. Sconsigliato.

🌼🌼




03. La gemella sbagliata di Ann Morgan
Ennesima delusione del 2017. La trama presenta questo libro come il thriller psicologico dell'anno, ma quello che non ho trovato in questa storia è il thriller e tanto meno il psicologico.  Era buona l'idea del cambio identità, ma la storia è stata organizzata male a parer mio. Quello che mi è sembrato è un romanzo, forse sotto questo genere l'avrei apprezzato di più. Sconsigliato.


🌼🌼




04. Una ragazza da sposare di Madeleine Wickham (Sophie Kinsella)
Questo libro l'ho letto per una reading challenge che mi vedeva costretta a leggere un libro di genere romanzo rosa/chick lit, genere assolutamente non mio. Questo ha influito sulla valutazione negativa? Sicuramente, ma in generale c'è da dire che come storia faceva un po' fatica a stare in piedi. Non ho ancora pubblicato la recensione ma lo farò presto in gennaio, per ora vi dico che per me è no.


🌼🌼
♦ La mia recensione (coming soon)




05. Il mistero della cattedrale di Miriam Briotti
Anche di questo libro non c'è la recensione sul blog. Ho scelto questa lettura al momento di iniziare una collaborazione con la Thriller Nord ed è stata davvero poco piacevole. Probabilmente ciò è dovuto al fatto che per leggerlo e recensirlo avevo un tempo limitato, una settimana/10 giorni massimo e questo non solo non mi piace, mi mette ansia e condiziona parecchio le mie letture. Infatti è finita che il libro non mi ha entusiasmato e ho abbandonato la collaborazione.
Però ammetto che è una lettura carina, ben lontana dai thriller che piace leggere a me, ma non male.

🌼🌼



Se volete leggere tutte le recensioni ecco qui




Comunque in generale è stato un buon anno, ricco di avventure ed emozioni! E spero che il mio 2018 lo sia altrettanto! Non dimenticatevi che dal 15 gennaio partirà il Bingo Books, una reading challenge super divertente che ci accompagnerà per l'anno nuovo dedicata ai libri! Ci si può ancora iscrivere entro il 10 gennaio. E noi ci vediamo domani con la nuova TBR!